Categorie  ROSICCHIONARIO

Viaggio immaginario

640px-Gottfried_Franz_-_Munchhausen_Underwater

Il viaggio immaginario (o viaggio fantastico) è un genere letterario incentrato sulla descrizione di avventure verso luoghi immaginari o comunque mai visti, ricorrendo spesso a elementi fantastici.
La cornice del racconto di viaggio viene di volta in volta utilizzata all’interno di questo genere per rappresentare un’utopia (“Dalla terra alla luna”) un’allegoria a scopo satirico (“I viaggi di Gulliver) o di divulgazione scientifica (“Viaggio al centro della terra”), oppure di semplice intrattenimento per destare stupore e meraviglia con una storia fuori dal comune (“Le avventure del Barone di Münchhausen”).
Il viaggio fantastico è una delle forme letterarie più antiche e rimane la base più solida per la creazione di fantasie letterarie: dall’epica “Odissea” alla narrativa a sfondo geografico (“Il giro del mondo in 80 giorni”), ai resoconti di viaggio con elementi esotici e meravigliosi, ai racconti fiabeschi (“Sinbad il marinaio”) alla descrizione di mondi utopici, ai romanzi scientifici fino agli universi della fantascienza.
Non dimentichiamo infine la “Divina Commedia”, che dopo i viaggi della mitologia è il viaggio immaginario più conosciuto della storia!
H

(immagine: il Barone di Münchhausen esplora il fondo del mare a cavallo di un destriero marino, illustrazione di Franz Gottfried – 1896).

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.