Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

Si può dire senza voce

“Si può dire senza voce”

di Armando Quintero

illustrazioni di Marco Somà

Glifo Edizioni, 2016

(3 – 4 – 5 anni)

Ogni animale ha il suo verso.

Il cane abbaia per farsi capire dai suoi cuccioli, il gatto miagola e miagolano anche i gattini, la gallina chioccia e i pulcini pigolano, il cavallo nitrisce e i puledrini rispondono, ma… la giraffa?

La giraffa non ha voce (e nemmeno la sua giraffina), però ha il collo lungo per accarezzare e zampe grandi per abbracciare il suo cucciolo.

Un giorno la giraffina ricevette così tante coccole dalla sua mamma che le volle condividere con gli altri animali, allora abbracciò l’elefante che coccolò la tigre la quale insegnò le coccole al lupo… così facendo tutti i cuccioli piano piano ricevettero la loro dose di coccole e impararono a dire “ti voglio bene” senza voce.

Un libro meraviglioso, con le splendide illustrazioni di animali antropomorfi alle quali ormai ci ha abituato Marco Somà, immagini delicatissime, suggestive e piene di tenerezza.

Lo conoscete il detto: “vale più un gesto di mille parole”? Ebbene questo libro ne è la dimostrazione illustrata, un tripudio di coccole che vi farà venir voglia di “dire senza voce” le parole più belle.

Spesso diamo per scontata la voce, con il suono si possono esprimere tante cose, ma la gestualità (soprattutto coi bambini) è molto importante perché “abbraccia” con il corpo invece che con i suoni.

Un libro perfetto da leggere ad alta voce e da regalare a tutti i genitori (abbracciosi e non).

H!

(immagine: la copertina del libro)

www.glifo.com/it/

twitter.com/rosicchialibri

instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*