Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

RODRIGO GAMBAROZZA E SCRICCIOLO IL SUO SCUDIERO

RODRIGO GAMBAROZZA E SCRICCIOLO IL SUO SCUDIERO

di Michael Ende e Wieland Freund

illustrazioni di Regina Kehn

De Agostini, 2020

a partire da 9 anni

Hastrubel Anaximander Chrysostomos, detto Scricciolo è figlio di due artisti di strada (due marionettisti) e non conosce la paura.

In un buio Medioevo (perché la luce elettrica non era ancora stata inventata) si svolge quindi la storia di Scricciolo che vuole diventare uno scudiero, ma non uno scudiero qualsiasi, lui vuole mettersi al servizio di Rodrigo Gambarozza, il più terribile brigante di tutti i tempi.

Così nel bel mezzo di un buio Medioevo, nel bel mezzo della notte proprio nel bel mezzo della Foresta dei brividi, Scricciolo lascia il carrozzone dei suoi genitori per andare in cerca del castello di Rodrigo Gambarozza.

All’inizio i genitori di Scricciolo (Mamma Dick e Papà Dick) non si accorgono di aver perso il loro unico figlio, ma per fortuna sul carro con loro c’è Socrate, un acuto e variopinto pappagallo a cui non sfugge nulla.

Intanto Scricciolo raggiunge la Rocca del terrore, il castello di Rodrigo Gambarozza, ed è talmente risoluto che il brigante lo fa entrare, anche se il maniero è un po’ diverso da come se lo aspettava Scricciolo…

Rodrigo però sta bene da solo, non ha bisogno di uno scudiero, e proporre a Scricciolo di compiere il delitto più pericoloso ed efferato come prova di coraggio per toglierselo dai piedi.

A questo punto la storia prende una piega inaspettata e si trasforma in uno di quei gustosi intrecci a cui ci ha abituati il grande autore tedesco: il bambino decide di compiere un crimine efferato e, ovviamente, non sarà un crimine qualunque!

Così alla storia via via si aggiungono una principessa rapita, un drago scomodo, uno stregone senza scrupoli, un medico di corte, un re malinconico e tre asini dai nomi musicali, tutti a loro modo protagonisti e importantissimi per la storia che si complica sempre di più, Ogni volta il pappagallo Socrate cerca di fare chiarezza, lui è convinto di trovare le risposte nei libri, ma la realtà molto spesso supera la… letteratura.

Fraintendimenti, scambi di persona e continui colpi di scena vi accompagneranno in questo romanzo allegro che vi porterà dalla Foresta dei brividi, alla Rocca del terrore fino al castello del re per seguire l’avventura di Scricciolo, aspirante scudiero, che con la sua determinazione ha dato origine a tutti gli eventi del romanzo (e alla fine un po’ di paura la prova anche lui).

Dimenticavo: ci sono anche i druidi di palude e gli gnomi delle radici!

Ecco finalmente in Italia l’ultimo libro di Michael Ende (La storia Infinita) che non è riuscito a terminare.

Un testo fino ad ora inedito completato da un autore (Wieland Freund) che è considerato l’erede dello scrittore tedesco, grazie al quale possiamo leggere tutta la storia di Scricciolo così come era stata pensata da Michael Ende.

H!

www.deaplanetalibri.it/

(immagine: la copertina del libro)

INSTAGRAM: instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.