Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

MINIROMANZO DELLA VITA SULLA TERRA

MINIROMANZO DELLA VITA SULLA TERRA

di Biagio Bagini

Sonda edizioni, 2020

a partire da 9 anni

E se fosse la vita stessa a parlarci della vita sulla Terra?

Se la vita fosse un personaggio (una protagonista assoluta!) che attraverso milioni di anni scrive la sua biografia?

E’ proprio quello che ha immaginato Biagio Bagini in questo insolito “miniromanzo” della vita!

Il libro (divertentissimo) è un contenitore di informazioni precise dell’evoluzione sulla Terra, ed è diviso in due parti (anzi, in due vite): la vita di PRIMA e la vita di POI.

PRIMA (che all’inizio si chiama Zero) è una scintilla di vita che arriva sul nostro pianeta quattordici miliardi di anni fa insieme ad una pioggia di asteroidi quando sulla Terra non c’era proprio nulla. Patisce il caldo e il freddo, poi di nuovo il caldo fino alla comparsa dell’acqua. Grazie all’acqua PRIMA comincia a conoscere le piccolissime molecole che la circondano. Le molecole decidono di unirsi diventano una cellula, e dalla cellula la vita comincia a sbocciare lentamente dentro il mare. I piccoli organismi sviluppano l’attrezzatura per nuotare (un codino e delle pinne), ma PRIMA è sempre la più avventurosa e decide di salire in superficie per avventurarsi fuori dall’acqua.

Tutto questo dura milioni di anni, ma all’inizio il concetto di tempo non c’era ancora, semplicemente la vita e l’evoluzione procedevano in avanti senza curarsi delle ere.

Fuori dall’acqua PRIMA sviluppa delle zampe e poi le trasformazioni si fanno via via più complicate: diventa un anfibio, un rettile, un uccello, infine un primate e queste evoluzioni durano milioni di anni!

Come primate PRIMA scende finalmente dagli alberi dove si era rifugiata dopo la scomparsa dei dinosauri e impara a vivere con altri individui della sua specie formando dei gruppi e quindi delle comunità. Scopre l’arte, il fuoco per cuocere il cibo, i vestiti, l’agricoltura e la pastorizia.

I discendenti di PRIMA (che ha lasciato un pezzettino di sé dentro ognuno di loro) si sparpagliano e poco per volta colonizzano tutta la Terra.

La vita di POI invece inizia nella culla della civiltà, nella terra fra i due grandi fiumi (il Tigri e l’Eufrate): la Mesopotamia.

Grazie a POI che ha creato tutte le cose ed è venerata come la dea della natura, apprendiamo com’è nata la scrittura, com’è nato il commercio, i grandi viaggi e la filosofia. Infatti dall’antica Mesopotamia all’antica Grecia il passo è breve (o almeno lo è per POI!).

Dai primi insediamenti umani POI ci accompagna nella storia dell’uomo, dall’antica Grecia passiamo all’Impero Romano, al Medioevo, al Rinascimento, all’Illuminismo, all’Ottocento fino allo sbarco sulla luna e (perché no) l’arrivo su Marte nel 2030.

Insieme a lei conosciamo personaggi illustri e assistiamo a grandi scoperte e invenzioni straordinarie però la vita a cui hanno dato vita PRIMA e POI è un dono che va rispettato, sempre.

POI incontra le menti eccelse della nostra storia (Leonardo, Linneo, Darwin, Einstein…) e con loro ragiona sulla presenza dell’uomo sulla Terra: una presenza che è diventata sempre più ingombrante per la Terra stessa, possibile che tutti i suoi discendenti hanno perso il rispetto per il pianeta che li ospita?

Un bellissimo romanzo sull’evoluzione da leggere tutto d’un fiato per capire come siamo giovani rispetto all’età della Terra, e comprendere dove sono stati fatti tutti quegli sbagli a cui bisogna rimediare.

Tante pagine illustrate e un linguaggio fluido accompagnano il lettore in una storia dove il protagonista è anche (e soprattutto) lui!

Alla fine del libro troverete la cronologia di PRIMA e di POI con tutte le date, utilissime per non perdersi nella storia della vita.

H!

www.sonda.it/

(immagine: la copertina del libro)

INSTAGRAM: instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.