Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

MILDRED UNA STREGA IMBRANATA

MILDRED UNA STREGA IMBRANATA

di Jill Murphy

La Nuova Frontiera Junior, 2020

a partire da 8 anni

Mildred Hubble è una strega alta e magra con lunghe trecce scure, frequenta il primo anno all’Accademia di Magia ed ha una fantastica migliore amica, Maud.

Purtroppo Mildred è una “strega imbranata”, i guai la seguono dappertutto, qualsiasi cosa lei faccia: infrange le regole e fa arrabbiare gli insegnanti, ma ci sono così tante regole all’Accademia di Magia che è facilissimo infrangerne qualcuna.

Mildred è sempre fuori luogo: indossa il cappello al contrario, porta le scarpe slacciate e viene sgridata spesso… ma sarà adatta ad una scuola di stregoneria? Anche se Mildred è distratta e molto ingenua, la sua insegnante, Miss Hardbroom professoressa coordinatrice del primo anno, non è convinta della sua buona fede.

Così fra una lezione e l’altra si snodano le disavventure della giovane Mildred alle prese con la magia e la sua goffaggine innata.

Anche la consegna dei gatti (i famigli delle streghe, come da tradizione) per Mildred è diversa da quella di tutti gli altri: per lei rimane solo un gatto tigrato perché quelli neri sono terminati!

Poi la lezione di pozioni non va proprio come dovrebbe e nemmeno il volo sulle scope! Però c’è da dire che Ethel, l’alunna perfetta, aiuta un po’ la sfortuna di Mildred…

Comunque la giovane strega non si perde d’animo e, grazie ad un’amica su cui può sempre contare, affronta le sue giornate con la spensieratezza di una matricola. Però dopo l’ennesimo pasticcio (questa volta in volo sulle scope) Mildred decide di lasciare l’Accademia, ma sarà proprio in quel momento che avrà l’occasione di dimostrare il suo vero valore.

Mildred è un personaggio in cui è facile indentificarsi: la sua innocenza è chiara al lettore, ma decisamente meno chiara agli adulti che si devono occupare della sua istruzione. La goffaggine la fa cascare sempre in situazioni scomode dov’è difficile spiegare l’accaduto, perché i fatti la contraddicono.

Però questo non è solo un libro sull’ingenuità di una studentessa del primo anno, ma un piccolo spaccato sull’amicizia e sulle avventure che tutti prima o poi hanno vissuto a scuola, quando si è troppo giovani per spiegare ad un adulto come mai ci si ritrova sempre in situazioni scomode, quando una nemica in classe può essere davvero un problema e quando l’amica del cuore è disposta a rischiare tutto per te.

Questo è il primo di sette volumi dedicati alle avventure di Mildred, un romanzo dal linguaggio semplice e scorrevole che anticipa di molti anni tante saghe di magia.

Molto prima di Harry Potter (la prima edizione è del 1974) c’era già una scuola di magia: l’Accademia di Magia di Miss Cackle.

Infine la saga di Mildred (The Worst Witch) ha ispirato un musical nel 1986 e una serie Netflix nel 2017.

Una curiosità: in Italia un libro della saga di Mildred era già stato pubblicato nel 1994 con il titolo (terribile) di “Amandina Imbranadà”.

H!

www.lanuovafrontiera.it/lnfj-libri/

(immagine: la copertina del libro e la locandina delle serie)

INSTAGRAM: instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.