Categorie  ROSICCHIONARIO

Meraviglioso!

baby-animal-unicorn-fantasy-whimsical-Favim.com-543229

Il Meraviglioso – o Fantastico Meraviglioso – è un genere letterario (solitamente considerato una derivazione del più ampio genere fantastico) al quale appartengono le narrazioni in cui elementi normalmente assenti nel mondo reale, come la magia, gli incantesimi, gli animali fantastici o leggendari (ad esempio draghi, unicorni o basilischi) i personaggi come fate, gnomi, elfi, non solo sono presenti all’interno della narrazione in numero considerevole e coerente con l’ambientazione in cui si muovono, ma la loro esistenza non provoca alcun turbamento ai personaggi presenti in questo universo narrativo, ossia tali figure fantastiche non pongono alcun problema alla loro esistenza: essi esistono perché in quel mondo è normale e naturale che essi esistano e sarebbe anzi strano che fosse altrimenti.
Il Meraviglioso è espressione di una realtà parallela fatta di prodigi, di incontri straordinari, di poteri magici conferiti ad alcuni personaggi o ad alcuni oggetti.
Nella letteratura occidentale si hanno diverse declinazioni storiche del Meraviglioso: un Meraviglioso mitologico, un Meraviglioso fiabesco, e un Meraviglioso cristiano. Tipici del primo sono ad esempio i contatti con le divinità, l’intervento degli dèi nelle vicende e nei desini umani, le virtù e le imprese leggendarie degli eroi, le metamorfosi, le apoteosi. Nel secondo diventano determinanti incantesimi e formule magiche, filtri e talismani. Al centro del terzo, invece, miracoli e apparizioni, sogni e profezie, angeli e diavoli.
Meravigliosi sono i mondi delle mitologia greco-romana.
Meravigliose sono le ambientazioni fantastiche create da Dante e Ariosto nel Medioevo.
Meravigliosa è “La Gerusalemme liberata” di Torquato Tasso.
H

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.