Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

Mammut! (ovvero la storia di Teo, uno dei ragazzi più in gamba di tutti i tempi)

“Mammut! (ovvero la storia di Teo, uno dei ragazzi più in gamba di tutti i tempi)”

di Stefan Boonen

disegni di Melvin

Sinnos, 2017

(a partire dagli 8 anni)

graphic novel

“Questa è la storia di Teodoro Roberto Principino Primo, Ma per gli amici semplicemente Teo.”

Teo è un ragazzo davvero particolare, sa fare praticamente tutto e i suoi genitori lo obbligano a prendere lezioni di qualsiasi cosa: danza, judo, canto, scherma, yoga… debitamente supervisionate dall’incredibile (e grossa) Tata Pelosa.

Teo si è trasferito da poco in una casa enorme insieme ai suoi genitori che non ci sono mai, perché la mamma è il capo di una gigantesca fabbrica di biscotti e il papà è una star del cinema.

Ovviamente i suoi genitori hanno grandi progetti per lui, ma Teo non sa ancora cosa vuole fare da grande… veramente lo sa, ma vuole fare troppe cose e non riesce a decidersi!

Intanto la sua vita trascorre insieme alla Tata Pelosa nella grande casa, dove si è appena trasferito e dove ci sono ancora 326 scatoloni da aprire!

Però la notte Teo rimane solo nella sua stanza e vicino alla finestra c’è un albero e quell’albero si può usare per fare qualcosa di veramente “pericoloso”.

Teo scende dall’albero e attraversa i due giardini della grande casa ed entra nella foresta. Ma è veramente una foresta? Perché un cartello attaccato in cima ad un alto muro recita: PREISTORIA! Teo passa da una porticina e si trova letteralmente in un altro mondo: un parco a tema? Un giardino? O forse un varco temporale?

Esplorando il nuovo ambiente il ragazzo si imbatte in una “Druvida” (che cos’è una Druvida?), una ragazza con una gonnellina di paglia e una lancia che lo punzecchia e gli dice di stare attento ai conigli con i denti a sciabola, ai Kraggak cannibali e ai mammut.

Ma dove è finito Teo? Il giorno dopo non riesce a concentrarsi, deve tornare in quel posto super avventuroso (e poi raccontare tutto a sua sorella Ada che studia lontano).

Ma esiste veramente quel luogo meraviglioso? Oppure è frutto della fantasia di Teo?

Comunque la cacca di mammut ha uno strano odore di cannella…

Una divertentissima graphic novel di due grandi autori belgi, con bellissimi disegni rossi e neri che affronta con coraggio il tema della solitudine dei bambini.

H!

Degli stessi autori:

“Weekend con la nonna” (Sinnos)

“Campo Bravo” (Sinnos)

www.sinnos.org

(immagine: la copertina del libro)

INSTAGRAM: instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.