Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

L’INCANTO

L’INCANTO

di Linda Rebecchini

illustrazioni di Miriam Serafin

Edizioni Corsare – La collanina, 2019

a partire da 8 anni

“Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte” (Edgar Allan Poe).

Chi non ha mai sognato ad occhi aperti? Chi non ha ceduto all’INCANTO degli occhi che si perdono nel vuoto e cominciano ad esplorare la realtà da un punto di vista differente?

Questo libro parla proprio di questo: di quella sensazione di pace che proviamo quando occhi e cervello si allineano su una realtà diversa da quella che conosciamo.

Anna è una ragazzina che ogni tanto lascia andare lo sguardo nel vuoto (sua mamma lo chiama “andare in oca”), semplicemente si assenta, si incanta… eppure quelli sono i suoi momenti migliori.

Anna ha una nonna che la capisce, nonna Giulietta, una “fata” dai capelli turchini (sì, ha davvero i capelli blu!) che non interrompe i suoi momenti sognanti, ma le racconta come ha incontrato la prima volta il suo “momento piccolo piccolo”.

Torniamo così indietro nel tempo e conosciamo una nonna Giulietta decenne che durante un’estate al mare si INCANTA la prima volta. Ci sdraiamo sul bagnasciuga con lei e osserviamo la piccola porzione di spiaggia con gli occhi socchiusi e il respiro rallentato. Ed eccolo lì l’INCANTO, quella magia che solo chi l’ha provata è in grado di descrivere: un mondo diverso si apre a Giulietta mostrando immagini che si formano veloci per essere poi inghiottite dalla sabbia. Un micro mondo pieno di vita e di colori… e che colori!

Eppure è solo sabbia, dove era nascosto quel mondo fatto di piccole storie e di sensazioni che non possono essere descritti a parole?

E’ questo un mondo da cui non si esce volentieri perché l’unico modo per abbandonarlo è essere interrotti. Solo il richiamo alla realtà è in grado di spezzare l’incantesimo. Ed è proprio questo che avviene: la giovane nonna Giulietta viene riportata indietro da una pallonata sulla spiaggia. L’incantesimo si rompe e non si ricrea più.

Però dopo quel giorno Giulietta ha imparato ad INCANTARSI, si è allenata moltissimo, ed è in grado di riconoscere lo stesso sguardo perso negli occhi di sua nipote Anna.

Un libro che parla di sensazioni visive, inganni dell’occhio e della mente che non è facile descrivere cosa succede quando ci INCANTIAMO, eppure l’autrice di questo libro c’è riuscita, portandoci su una spiaggia di tanti anni fa e facendoci rivivere con le parole di Giulietta quelle sensazioni che di solito rimangono racchiuse nella bolla dell’INCANTO (prima o poi è successo a tutti!).

Una lettura curiosa che esplora un mondo bellissimo e diverso per ognuno di noi.

Un piccolo gioiello con la copertina rigida e le illustrazioni coloratissime (come un piccolo e prezioso albo illustrato) che fa parte de La collanina di Edizioni Corsare.

H!

www.edizionicorsare.it/

(immagine: la copertina del libro)

INSTAGRAM: instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.