Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

IL TERRIFICANTE VIAGGIO DELL’AUTOBUS NOTTURNO

IL TERRIFICANTE VIAGGIO DELL’AUTOBUS NOTTURNO

di Bonny Becker

illustrazioni di Mark Fearing

traduzione Erika Romagnoli

Picarona, 2021

a partire da 4 anni

Il piccolo Leo in una notte fredda, lugubre e tempestosa avvolta da un’atmosfera tetra e misteriosa (ovviamente) prende l’autobus per andare dalla nonna con un cestino da pic-nic.

L’autobus è sinistro, il conducente è sinistro e anche i passeggeri (a modo loro) sono sinistri… ma Leo sale lo stesso sul mezzo che lo porterà a destinazione.

Ci sono un sacco di passeggeri sull’autobus, tutti strizzati sui sedili, e il clima è davvero austero. Leo si accomoda su un sedile libero, poi piano piano aiuta le signore a scendere quando è il loro turno (Leo è un ragazzo davvero educato).

Che strano però, i passeggeri hanno un’aura verdastra…

Poi fermata dopo fermata scendono tutti.

Rimangono in cinque, poi in due, infine Leo resta da solo con il conducente (il più sinistro di tutti!).

L’autobus rimasto vuoto è proprio… SPETTRALE e, guardandolo meglio, Leo nota delle cose che prima non aveva visto: il pavimento sembra una lingua viscida, la porta somiglia a una bocca spalancata e tutti i sedili hanno degli spaventosi occhi rossi.

Poi il conducente sembra davvero affamato e Leo non ha ancora pagato il biglietto…

Cosa succederà?

Riuscirà Leo ad arrivare dalla nonna?

Spaventoso?

Quanto basta.

Terrificante (come suggerisce il titolo)?

Abbastanza.

Spettrale?

Sì, ci sono anche degli spettri.

Un albo illustrato che vi farà rabbrividire (ma solo un poco), però vi racconterà anche come i bambini sanno essere pieni di risorse, soprattutto quelli con un cestino da pic-nic!

Una storia in rima con un “succulento” finale a sorpresa.

H!

www.picarona.it/

(immagine: la copertina del libro)

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.