Categorie  ROSICCHIA IL FILM

IL MISTERO DELLA CASA DEL TEMPO / LA PENDOLA STREGATA

IL MISTERO DELLA CASA DEL TEMPO / LA PENDOLA STREGATA

copertine americane, copertine italiane e locandina del film_rosicchialibri

“La pendola stregata” (The house with a clock in its wall, 1973) di John Bellairs (1938 – 1991) è un libro pubblicato in Italia da Mondadori nella collana SuperJunior (e successivamente in Junior Miti). Solo i lettori di fantasy più accaniti conoscevano bene la collana Mondadori che oggi non esiste più.

Dopo anni di oblio finalmente il libro di Bellairs si rinnova grazie ad un film e alla nuova edizione ritradotta pubblicata da De Agostini Planeta.

Il titolo del film in Italia ancora una volta si discosta dal titolo originale, “The house with a clock in its wall”, diventando l’accattivante: “Il mistero della casa del tempo”, suppongo per una questione di lunghezza.

Comunque sia, un romanzo scritto negli anni ’70 e ambientato negli anni ’40 ritrova la vita grazie al cinema, e ad un gruppo di attori di tutto rispetto.

Il libro ha una struttura molto semplice, la storia ruota intorno a Lewis Barnavelt, rimasto orfano che si trasferisce nella sinistra casa dello zio, una casa appartenuta ad uno stregone che racchiude un mistero: un ticchettio di un orologio che si sente dietro ogni parete della casa. Lo zio di Lewis (zio Jonathan) è un “mago da salotto” e si accompagna spesso e volentieri all’anziana vicina, la signora Zimmermann, una fattucchiera con tanto di diploma. Nel libro Lewis è un ragazzo grassoccio che fatica ad essere accettato dai suoi coetanei e usa i poteri di suo zio per fare colpo.

Il film stravolge tutto. Innanzitutto non è più ambientato negli anni Quaranta, Lewis non è più grasso e la vecchissima signora Zimmermann è una splendida signora appena brizzolata… forse il personaggio più azzeccato è proprio lo zio Jonathan, un ruolo affidato all’istrionico Jack Black. Dei personaggi rimangono solo i nomi, così tutta la storia che nelle pagine di Bellaris è un crescendo di suspense, si risolve con tanti piccoli trucchi di magia che nulla hanno a che vedere con la trama originale. Se visti come due entità a sé stanti il libro e il film sono delle belle storie, ma se affiancati il film ci perde molto.

La pellicola è un insieme di elementi steampunk che poco si sposano con il mondo creato da Bellaris.

Peccato, le premesse erano ottime.

H!

 

Il mistero della casa del tempo (The house with a clock in its wall)

regia: Eli Roth

genere: fantasy

anno di produzione: USA 2018

durata 104 minuti

distribuzione: 01 Distribution

 

“Il mistero della casa del tempo”

di John Bellairs

De Agostini Planeta, 2018

(9 – 10 – 11 anni)

(immagini: le copertine americane del libro, la locandina del film e del libro De Agostini Planeta Narrativa e le vecchie copertine della collana SuperJunior, fuori catalogo)

Il Rosicchialibri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*