Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

Il gufo e la bambina – Una fiaba in una notte

“Il gufo e la bambina – Una fiaba in una notte”

di Beppe Tosco

illustrazioni di Zosia Dzierzawska (Leandro)

Bompiani, 2018

(8 – 9 anni)

Che cos’è una storia per ragazzi senza le illustrazioni giuste?

E’ sicuramente una bella storia, ma racconta una vicenda sola, infatti l’illustratore ha il compito di “traghettare” i lettori in un mondo parallelo alla storia stessa.

E se la storia e le illustrazioni non fossero proprio sincronizzate, cosa succederebbe?

Ce lo mostra questo libro dove l’autore ha il suo bel da fare a procedere con un racconto illustrato in modo creativo (e del tutto personale) dal suo illustratore.

La storia è piuttosto semplice: una bambina amica di un vecchio gufo lo vede ormai prossimo alla fine e decide di fare qualcosa per permettergli di avere più tempo ingannando un pochino la morte. Comincia così una rocambolesco viaggio verso una montagna dove si dice venga conservato il tempo perduto di tutti gli individui e, visto che il gufo di tempo nella sua lunga vita ne ha perso molto, vuole recuperare quei giorni per lui.

Gli ingredienti ci sono tutti: il viaggio, l’amicizia, il sacrificio, le difficoltà, la ricerca… e sarebbe tutto molto semplice se l’illustratore (Leandro) non disegnasse di sua iniziativa situazioni assurde, costringendo l’autore (che parla con lui nelle frasi in corsivo) a cambiare continuamente la trama del libro.

Grazie alla fantasia di Leandro si aggiungono altri due personaggi alla storia: un merlo (che all’inzio era un merlo-gufo) e un porcello decisamente irritante.

La strana brigata si avventura così verso il monte Rundun alla ricerca della Grotta del Tempo con non poche difficoltà suggerite dai disegni: un pipistrello che compare spesso a sproposito, progetti di idraulica, stranissimi esseri dal lungo naso e un rubinetto guasto che perde nani!

Non è facile arrivare alla fine, ma ad un certo punto autore ed illustratore sembrano collaborare.

E la morale? C’è anche la morale? La morale se si vuole cogliere c’è sempre, in ogni storia ben raccontata, altrimenti è un godibilissimo racconto da leggere per passare un po’ di tempo a sorridere di situazioni surreali.

Qual è dunque la morale? Non vi svelo le conclusioni dell’autore (Beppe Tosco, scrittore e autore radiofonico e televisivo) vi dico solo che la morale è la VITA.

Se avete un amico/a che ama i racconti per ragazzi sopra ogni cosa, questo è il regalo giusto.

H!

(immagine: la copertina del libro)

www.bompiani.it

twitter.com/rosicchialibri

instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.