Categorie  ROSICCHIA LA CURIOSITÀ

I GREMLINS di Roald Dahl

gremlins

3 regole:
-mai esporre un gremlin alla luce
-mai bagnare un gremlin
-e, soprattutto, MAI dargli da mangiare dopo mezzanotte.
Chi non ricorda le tre regole (ovviamente infrante dai protagonisti) che avvertivano sull’uso corretto per allevare un gremlin nel film “Gremlins” di Joe Dante del 1984?
Più o meno tutti abbiamo visto il film e le sue repliche, ma tutti (o quasi) ignoriamo che l’idea dei piccoli mostriciattoli dal nome onomatopeico sono stati inventati dal grande scrittore norvegese Roald Dahl (“La Fabbrica di Cioccolato”, “Matilde”, “Le streghe”, ecc.). Inizialmente il libro di Dahl era un libro per bambini scritto nel 1943 da cui lo scrittore ricavò una sceneggiatura per un film di animazione (mai realizzato) per la Disney. Chris Columbus (lo sceneggiatore), quando volle portare il film sul grande schermo si ispirò al lavoro di Dahl, e Steven Spielberg lo produsse.
A parte il nome e la caratteristica distruttiva dei gremlins il libro di Dahl ha poco a che vedere con il film di Dante: i piccoli gremlins (esserini dotati di corna), per vendicarsi della distruzione della loro foresta da parte degli inglesi durante la Seconda Guerra Mondiale, sabotano gli aerei da combattimento dell’RFA. Però l’amicizia con un pilota fa sì che i gremlins si alleino con gli inglesi contro i nazisti.
Nel film si fa un breve accenno ai gremlins come distruttori di aerei da guerra, ma niente più.
Il film d’animazione non venne mai realizzato per problemi di copyright, ma “The gremlins” fu il primo libro di Dahl ad essere pubblicato!
H!

(immagini: il libro di Dahl pubblicato dalla Disney, i disegni ed il prototipo dei piccoli gremlins e la locandina del film del 1984)

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.