Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

I fantasmi non bussano alla porta

“I fantasmi non bussano alla porta”

di Eulàlia Canal

illustrazioni di Rocio Bonilla

Valentina Edizioni, 2019

(3 – 4 – 5 anni)

I fantasmi non bussano alla porta… o forse sì?

Bruno e Carlotta sono un orso e una marmotta che fanno tuto assieme: giocano a freccette, vanno a caccia di tesori, ballano, cantano e guardano le figure che le foglie degli alberi disegnano sul cielo.

Un giorno d’inverno però Bruno comunica a Carlotta che ha invitato Aldo, il papero, per giocare con loro.

Cosa?

Un intruso in casa?

Un papero che a Carlotta nemmeno piace?

Ci vuole un’idea: un cartello deterrente appeso fuori dalla porta forse basterà (pensa la marmotta)!

Così Carlotta mette in pratica il suo piano: quando arriva dice ad Aldo che lei e Bruno non sono in casa, non del tutto, perché sono dei… fantasmi!

Ma Aldo le domanda una cosa giusta: come fa a vederli se sono dei fantasmi?

Carlotta con suo cartello (e la voglia di tenersi tutto per sé il suo amico Bruno) crea involontariamente degli equivoci e nella foresta la voce si sparge, adesso tutti vogliono vedere i fantasmi!

Poi qualcuno bussa alla porta…

In fondo Carlotta non ha fatto altro che fare quello che fanno molti bambini che vogliono tenersi l’amico del cuore tutto per sé. Per i molti bambini l’amicizia è selettiva, l’amico del cuore deve giocare solo con loro, non ammettono intrusi e studiano degli stratagemmi per far sì che l’amicizia rimanga esclusiva.

Questo libro suggerisce che non è necessario essere in due per giocare insieme, le stesse cose si possono fare in tre, in quattro o in un gruppo anche più numeroso.

Del resto è più divertente stare tutti insieme a mangiare una torta e raccontarsi storie di fantasmi che “sparire” davvero.

Un libro perfetto per affrontare il tema della gelosia nelle amicizie fra bambini.

H!

(immagine: la copertina del libro)

www.gruppoeditorialebrioschi.it/valentinaedizioni

twitter.com/rosicchialibri

instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*