Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

I CAVALLUCCI MARINI SONO ESAURITI

I CAVALLUCCI MARINI SONO ESAURITI

di Constanze Spengler

illustrazioni di Katja Gehrmann

Babalibri, 2021

a partire da 5 anni

Si sa, i papà sono sempre un po’ distratti, ma il papà di Nico è davvero incredibile!

Il papà ha promesso a Nico di portarlo al lago però non ha ancora finito di lavorare e continua a rimandare.

Però se Nico avesse un animale da compagnia non lo disturberebbe continuamente, così il papà alla fine cede e lascia andare il bambino al negozio di animali per scegliere un cucciolo (il negozio di animali è proprio dietro casa).

La prima scelta cade su un topo, Nico è felicissimo, ma quando lo porta a casa il topo è talmente bravo a nascondersi che sparisce. Tornato al negozio di animali su consiglio del papà, Nico decide di prendere anche un cane per trovare il topo, e in effetti il cane con il suo fiuto ci riesce subito, però fa i suoi bisognini sul pavimento del bagno perché è ancora un cucciolo. La soluzione arriva ancora una volta dal negozio di animali: Nico compra una foca, la foca è adulta e può insegnare al cane come si usa il gabinetto.

Ora Nico, il topo, il cane e la foca sono tutti pronti per giocare nella vasca da bagno, però il topo non sa nuotare.

E adesso?

Semplice, nel negozio di animali compra un pinguino perché insegni al topo a nuotare!

Il pinguino però è un pennuto un po’ particolare: lui ama guardare i documentari, ma il papà di Nico non vuole che suo figlio passi troppo tempo davanti alla tv.

Di sicuro al pinguino mancano gli altri uccelli… ma il negozio di animali risolve anche questo.

Alla fine gli animali sono sei e il papà non se ne accorge se non nell’ultima pagina, perché quando lui parla con Nico le bestiole sono sempre nascoste dietro, sotto o dentro qualcosa.

Ma non saranno troppi sei animali? Decisamente no, avrebbero potuto essere molti di più ma…i cavallucci marini erano esauriti!

Volete un animale da compagnia? Questo è il libro che fa per voi! In effetti il negozio di animali è in grado di risolvere qualunque problema prima che papà finisca di lavorare.

Una storia con il finale a sorpresa (come spesso accade nei libri di Babalibri) che si sorregge sull’equivoco e su un papà veramente distratto.

In effetti il papà conferma al commesso del negozio di animali che suo figlio può acquistare un cucciolo, ma non specifica la quantità. Dal canto suo Nico si trova ad affrontare alcuni piccoli problemi logistici e, con la logica tipica del ragionamento infantile, la piccola truppa di animali che riesce a mettere insieme non gli fornisce solo compagnia ma anche un aiuto inaspettato.

Un albo illustrato con tantissimi disegni a tutta pagina e situazioni al limite dell’assurdo (che però in questo contesto sono perfettamente sensate!), un progetto scritto e illustrato a quattro mani da due grandi artiste nord europee.

H!

(immagine: la copertina del libro)

INSTAGRAM: instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.