Categorie  ROSICCHIOPEDIA

(IL GRANDE) ROALD DAHL

Roald Dahl answers a telephone while filming an episode of the science fiction show "Way Out" in Central Park, New York, March 25, 1961. (Photo by CBS Photo Archive/Getty Images)

Cosa si può scrivere su Roald Dahl che non è ancora stato scritto?
Dahl, nato nel Galles da genitori norvegesi il 13 settembre 1916, fu uno scrittore, sceneggiatore e aviatore britannico. Ha scritto molto anche per adulti ma è conosciuto universalmente per i suoi libri per ragazzi tradotti in tutto il mondo che sono diventati anche dei famosissimi film (come “La fabbrica di cioccolato”).
Indiscutibile è la sua fantasia che sfornava idee prese dalla realtà e in prestito dalle fiabe.
Indiscutibile è il suo stile eclettico che fa immediatamente presa sul lettore di tutte le età.
Indiscutibile è anche l’equazione CATTIVO = STUPIDO, che pochi considerano quando parlano dei suoi libri, ma è un mattone importante sul quale si posa tutta la sua opera.
Cartoni animati, cinema, teatro… ogni opera di Dahl è stata letta, vista e rappresentata in tutto il pianeta, tanto che è considerato uno dei più grandi scrittori di libri per ragazzi al mondo. La vera novità del suo stile fu la capacità di rivolgersi ai ragazzi parlando coi ragazzi, di ragazzi, senza nascondere una bella storia dietro una scrittura “accademica”. Il punto di vista dei bambini era il suo segreto: lui non aveva niente da insegnare, voleva solo divertire!

“Un adulto non mi darebbe mai retta, non avrebbe voglia di imparare. Vorrebbe fare le cose a modo suo, non come dico io. Perciò ho bisogno di un ragazzo”.
(Willy Wonka)

(immagine: Roald Dahl con alcuni suoi libri, a sinistra, e alcune locandine di film tratti dai suoi libri, a destra)

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.