Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

GIOCARE CON I SUONI

GIOCARE CON I SUONI

MUSICA, NATURA E RICICLO CREATIVO: IMPARA A SUONARE E A COSTRUIRE I TUOI STRUMENTI

di Antonio Testa

Nomos Edizioni, 2020

per tutti

Ogni cosa produce un suono.

A volte è un suono melodioso, altre volte un rumore ritmico, ma ogni oggetto ha la sua “voce”.

Ed ecco un libro straordinario che vi insegnerà a far “vibrare la voce” degli oggetti.

Innanzitutto bisogna capire cos’è un suono: un suono è l’interpretazione del linguaggio della natura. Tutto è in grado di produrre un suono, naturalmente o artificialmente: gli oggetti suonano, il corpo umano suona (provate a battere le mani!), l’acqua suona, il vento suona, ma soprattutto suonano le parole.

Poi ci sono tutti quegli oggetti costruiti apposta per produrre un suono, che non sono altro che la casa di risonanza della natura o l’estensione del nostro corpo e del nostro fiato.

Quindi impariamo cosa sono gli strumenti e a costruirli, in queste pagine troverete tutte le descrizioni, i disegni e l’elenco dei materiali necessari per realizzare in casa oggetti bellissimi e funzionanti.

Ogni strumento è suddiviso in base all’azione che svolge e il gesto che si compie quando lo si suona.

Si parte con le PERCUSSIONI, gli oggetti (gli strumenti) che si percuotono sono i padroni assoluti del ritmo, quindi impariamo a costruire blocchetti ritmici, nacchere, wood-block, piatti e gong che sono in grado di riprodurre quel suono che viene da dentro, proprio dal battito del cuore.

Volete invece produrre energia? Allora si TAMBUREGGIA con i consigli per costruire sei tipi di tamburo dalle diverse intensità.

Poi impariamo a SCUOTERE, perché il sistro le maracas e il palo de agua (bastone della pioggia) non potevano certo mancare in questo elenco.

Se fino ad ora gli strumenti rappresentati non vi hanno ispirato potete costruire qualcosa da PIZZICARE: uno scacciapensieri, una cetra, un arco da bocca, un’arpa e (perché no?) addirittura un contrabbasso!

Non dimentichiamoci poi che molti oggetti musicali esistono grazie al gesto tutto umano di SOFFIARE modulando l’aria che esce dalla bocca, proprio come gli strumenti che fanno vibrare una colonna d’aria in un corpo cavo. Un gesto semplice che però ha permesso all’uomo di inventare il fischietto, l’ocarina e tutta una serie di flauti più o meno complessi che adesso potete costruire seguendo le precise indicazioni di questo libro.

Alla fine poi una bella PERNACCHIA! Ma non una pernacchia vera, esistono degli strumenti che pernacchiano amplificando la voce (per esempio il megafono). Come? Pensate al kazoo e al didjeridu o, più semplicemente, al corno, alla conchiglia o alla tromba…

Tutti gli strumenti elencati qui sopra li troverete nel libro, insieme a molti altri che non ho citato.

Ora avete tutti gli strumenti, vi mancano solo i componenti della vostra orchestra, perché la musica è comunità è aggregazione, è un’esperienza comune che si armonizza quando ognuno fa la sua parte.

Tante curiosità storiche, tanti esercizi, tanti suggerimenti per creare ambienti sonori e tantissimi giochi per imparare a far suonare le cose e noi stessi a scuola o con gli amici.

Ancora qualche raccomandazione: dovete essere il più possibile precisi nella costruzione dei vostri strumenti e magari farvi aiutare da un adulto. Più preciso sarà lo strumento più melodioso sarà il suono che produrrà. E mi raccomando: usate solo colori naturali (le vernici possono smorzare il suono!).

Un libro/manuale perfetto per gli aspiranti musicisti che vogliono capire come funzionano gli strumenti musicali, ma anche per gli insegnanti che, grazie alla musica, comunicano ancora attraverso la bellezza.

H!

www.nomosedizioni.it/

(immagine: la copertina del libro)

INSTAGRAM: instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.