Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

E LA REGINA DISSE

E LA REGINA DISSE

di Cristina Bellemo

illustrazioni di Isadora Brillo

ZOOlibri, 2021

a partire da 5 anni

La regina ha la pelle azzurra, un paio di grossi occhiali rotondi e lunghe sopracciglia sempre aggrottate.

Un giorno (un martedì per l’esattezza) la regina si affaccia al suo balcone ed esclama: “Ordino che sparisca dal mio regno tutto ciò che ha le righe”, così in poco tempo tutto ciò che possiede una riga defluisce dal reame.

Lo stesso accade un giovedì, quando la regina ordina che dal suo regno spariscano tutte le persone che amano dormire e anche quelle che ridono. Così i sudditi “etichettati” tristemente lasciano le loro case.

Però ormai la regina ci ha preso gusto e i suoi ordini diventano sempre più assurdi: devono lasciare il regno tutti coloro che raccolgono conchiglie sulla spiaggia, quelli che posseggono degli animali da compagnia, chi non sa disegnare un cerchio senza il compasso, chi sa contare fino a sette, i contrabbassi, i controfagotti e gli sciocchi…

Ma perché la regina ordina queste assurdità?

Perché se vuole può farlo.

Però dare ordini è stancante, la regina è affaticata, ma è comunque pronta per un ultimo proclama… chi la ascolterà?

Un albo illustrato con eleganti personaggi color pastello che spiega sfiorando il nonsense cosa succede quando le leggi si ritorcono contro a coloro che le formulano.

La regina è una persona fredda (infatti ha la pelle di un glaciale color blu) ed emette leggi sempre più strane, un po’ per invidia, un po’ perché nessuno glielo può impedire, quindi ebbra del suo stesso potere alla fine si ritrova da sola. La solitudine (e non aver qualcuno da tiranneggiare) però la costringe a riflettere: a cosa servono i suoi ordini e le sue parole se non c’è nessuno ad ascoltarli?

Indubbiamente un albo illustrato che fa meditare anche il lettore che non può simpatizzare con la regina, ma riesce a percepirne il vuoto interiore.

Un vuoto che può essere colmato con una sola (magica) parola…

H!

www.zoolibri.com/

(immagine: la copertina del libro)

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.