Categorie  ROSICCHIA IL FILM

DUMBO 2019

“Dumbo – L’elefante volante” è considerato il quarto dei “Grandi classici Disney”, un film di animazione del 1941 prodotto appositamente con uno stile semplice ed economico, per recuperare le perdite finanziarie di “Fantasia” del 1940 (che all’epoca fu un grande flop).

Dumbo è un cucciolo di elefante che viene ridicolizzato (“bullizzato” diremo oggi) per le sue grandi orecchie, finché non impara a volare.

La storia è semplicissima, piena di animali parlanti (fra cui il topo Timoteo) e canzoni diventate celebri, oltre alla famosa e discussa scena degli “elefanti rosa” che appaiono a Dumbo e Timoteo quando si ubriacano.

Il film di Burton stravolge tutto.

Innanzitutto è lungo il doppio del film originale, poi agli animali (che in questo caso non parlano) sono affiancati gli esseri umani e dalle loro storie.

Finita la guerra l’artista equestre Holt Farrier (Colin Farrell) torna a casa… al circo, senza un braccio. Ad attenderlo la crisi dovuta alla guerra e i suoi due figli rimasti orfani di madre.

Intanto scopriamo che il padrone del circo (Danny DeVito) ha acquistato un’elefantessa incinta che mette al mondo un elefantino davvero originale!

Quando i figli di Holt scoprono che l’elefantino sa volare cominciano i guai: infatti un’attrazione di quella portata fa gola ad un imprenditore di un enorme parco di divertimenti (Michael Keaton).

Fa da contorno ai personaggi principali una serie variopinta di artisti del circo “difettosi” come Dumbo ma altrettanto amabili, perché insieme formano una famiglia dove ognuno è importante, anche i più piccoli.

Così senza la magia degli animali parlanti Tim Burton fa rivivere un vecchio classico dandogli una seconda vita, senza perdere l’impronta “burtoniana” a cui siamo abituati.

Il film di Burton è ricco di citazioni al film originale, ed è soprattutto interessante vedere come ha risolto la scena degli “elefanti rosa” con un meraviglioso spettacolo di bolle di sapone.

Chi si aspetta di vedere il reboot di “Dumbo” rimarrà deluso. Questa è un’altra storia, ma l’happy end non manca.

La bellissima canzone “Baby Mine” (“Bimbo mio”) di Frank Churchill e Ned Washington che fa parte della colonna sonora originale del film del 1941, è stata remixata dagli Arcade Fire e cantata in italiano da Elisa.

H!

“Dumbo”

Walt Disney, USA 2019

regia Tim Burton

genere: animazione, fantasy, family

durata 130 min.

(immagini: le locandine del film “Dumbo” del 1941 e del 2019)

twitter.com/rosicchialibri

instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*