Categorie  ROSICCHIARECENSIONI

CINQUE MINUTI

CINQUE MINUTI

Un albo ispirato al corto animato “Five minutes to sea”

di Natalia Mirzoyan

Caissa Italia, 2021

a partire da 5 anni

“A volte cinque minuti volano via in un secondo. Altre scorrono lentamente come l’eternità”, è quello che ci racconta il corto animato “Five minutes to sea” della regista armena Natalia Mirzoyan catapultato fra le pagine di questo libro.

Quando aspettiamo qualcosa di veramente importante il tempo sembra fermarsi, le lancette dell’orologio si congelano e restano ferme in un momento sospeso che non passa mai. Proprio come succede alla bambina di questo libro che deve uscire dall’acqua mentre gli altri si divertono, ma sua madre ha deciso che deve riscaldarsi un po’, così le dà un orologio e un tempo massimo (cinque minuti) prima di rientrare in mare.

Poco distante una coppia di anziani vive il tempo in maniera diversa, i loro gesti rallentati sono come le lancette dell’orologio che sembrano non spostarsi, eppure si muovono anche loro verso l’acqua.

E’ sempre così: quando vengono fissate le lancette dell’orologio rimangono ferme, un gioco bizzarro che il tempo fa con chi ha fretta. Ma il tempo è anche capriccioso ed è capace di correre quando gli si dimostra che non si ha bisogno di lui. Non resta quindi che “far passare il tempo” inventandosi un gioco per ingannarlo, per distrarlo, per farlo passare più in fretta…

Non è facile raccontare il tempo, soprattutto a un bambino. “Cinque minuti” poi è un modo di dire, un tempo indefinito che può durare trecento secondi, ma anche molto molto di più.

Il tempo è un concetto astratto che si può misurare, ma non si può rappresentare se non con l’attesa. L’attesa poi può avere percezioni diverse in base all’età: quella dei bambini che non passa mai e quella degli anziani che arriva troppo presto come un’onda improvvisa che si infrange sulla spiaggia.

Anche un’estate può durare cinque minuti…

La regista armena Natalia Mirzoyan ha presentato nel 2018 il suo corto animato “Five minutes to sea” in più di cento festival e ha ricevuto numerosi riconoscimenti per aver saputo pesare il tempo, per aver mostrato come la percezione dello stesso cambia a seconda di chi ne fruisce.

Questo libro non vuole essere uno storyboard, ma la consacrazione di carta del bellissimo video che potete vedere su YouTube, scelto, tradotto e voluto dalla casa editrice Caissa Italia.

H!

www.caissa.it/

(immagine: la copertina del libro)

INSTAGRAM: instagram.com/ilrosicchialibri

Il Rosicchialibri

I commenti sono chiusi.